Progetto

Lo spettacolo dal vivo italiano in viaggio verso Oriente

“Crossing the sea” è un progetto di internazionalizzazione dello spettacolo dal vivo che ha lo scopo di creare e consolidare collaborazioni di lungo termine tra Italia, Medio Oriente e Asia, attraverso un fondo di mobilità dedicato. Il progetto è realizzato col supporto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali all’interno del bando Boarding Pass Plus.

A partire dall’autunno 2018, i sette partner italiani hanno avviato un processo di internazionalizzazione finalizzato a:
– promuovere occasioni di networking e condivisione di buone pratiche;
– favorire coproduzioni internazionali e scambi bilaterali;
– permettere la conoscenza diretta del pubblico nei diversi Paesi;
– incentivare la partecipazione a piattaforme e meeting internazionali.
Grazie alla creazione del network informale “Crossing the sea”, i partner italiani ed internazionali rafforzeranno ed implementeranno la relazione tra le diverse aree geografiche, assumendo il ruolo di antenna per lo sviluppo delle attività nei Paesi coinvolti.

Il progetto segue uno schema tipico dei fondi mobilità, arricchendolo di una modalità di accompagnamento e di relazione che favorisce la bilateralità e la moltiplicazione dei processi:
– selezione degli artisti e degli operatori attraverso bando e creazione del dossier “Crossing the sea”, diffuso presso i partner stranieri e anche in occasione di piattaforme e viaggi esteri;
– proposte di attività da parte dei partner internazionali, che attingono al dossier “Crossing the sea” per scegliere gli artisti e le compagnie da invitare a seconda delle diverse necessità e scelte artistiche e che mettono a disposizione posti operatori per i loro festival;
– accompagnamento e supporto economico e organizzativo ai selezionati per prendere parte alle attività all’estero;
– promozione in Italia delle iniziative realizzate, presentazione dei risultati e organizzazione di momenti di networking e ritorni bilaterali duranti i Festival del partenariato.

Inoltre, grazie alla relazione creatasi in questi anni, il network sviluppa ora anche collaborazioni e progetti originali nati totalmente in seno a “Crossing the sea”.

Partner italiani:
Marche Teatro – Inteatro Festival (capofila)
Anghiari Dance Hub
Armunia – Festival Inequilibrio
Fondazione I Teatri
Mosaico Danza – Interplay Festival
Oriente Occidente Festival
Triennale Milano Teatro

Partner internazionali:
High Fest (Armenia)
Small Theatre (Armenia)
Orient Production (Egitto)
Arab Theatre Training Center (Libano)
Attakalari Center for Movement Arts (India)
T.H.E. Dance Company (Singapore)
SIDance (Corea)
Seoul Institut of the Arts (Corea)
Tjimur Dance Theatre (Taiwan)
CCDC Hong Kong (Hong Kong)
Shangai Dramatic Arts Center (Cina)
Shangai International Dance Center (Cina
LTDX Dance Festival (Cina)
Hong Kong Arts Festival (Hong Kong)
SETA (Cina)
Dance Forum MB (Filippine)
Kinosaki International Art Center (Giappone)
Performing Lines (Australia)

I Partner

I partner italiani

Foreign partners

Artisti