Dispensa Barzotti

Dispensa Barzotti nasce nel 2014 da Alessandra Ventrella e Rocco Manfredi, entrambi diplomati in drammaturgia alla Scuola Paolo Grassi di Milano nel 2013. Fin dalla sua creazione, la compagnia, indaga la percezione del reale. Il rapporto tra umano e non umano, tra animato e inanimato, tra la realtà e la magia, tra il reale e l’illusione.
Il loro primo spettacolo è La Morte tifa Barbie (finalista Premio Gianni Damiano per l’arte di strada 2015). Nel 2015 creano Homologia (segnalazione speciale Premio Scenario 2015 e Finalsita In-box 2017).
Per il Teatro delle Briciole di Parma realizzano la creazione site-specific Elogio del manichino per Insolito Festival 2015 e lo spettacolo itinerante Cosa sono le lucciole per Insolito Festival 2016. Nel 2017 creano lo spettacolo Victor, liberamente ispirato a Frankenstein di Mary Shelley (Premio Strabismi 2017, Premio Casa con Vista Fringe 2017 | Torino Fringe Festival, Premio delle Giurie 2017 | Direction Under 30, Nomination – Miglior spettacolo 2018 | Small Season Festival, Sofia, Bulgaria).
Dal 2015 DispensaBarzotti conduce svariati laboratori di ricerca teatrale dedicati agli adulti e ai bambini, collaborando con il Teatro delle Briciole di Parma, Associazione UOT_Unità di organizzazione teatrale, Teatro Sociale Gualtieri e Europa Teatri.
La collaborazione di Rocco con il festival Tutti Matti per Colorno organizzato da TeatroNecessario alimenta l’interesse per il teatro di strada, per le arti del circo e la marionetta. Nel 2014/2015 Rocco frequenta Asanisimasa, una serie di atelier per studiare le principali tecniche dell’animazione contemporanea con a compagnia RiservaCanini. Nel 2018 Alessandra segue la formazione in Magie Nouvelle alla CNAC – Centre National des Arts du Cirque a Châlons-en-Champagne,Francia. Insieme hanno frequentato numerosi stage tra cui quello di Magie Nouvelle a indirizzo scenografico e tecnici della scena a l’ENSATT (École Nationale Supérieur des Arts et Techniques du Théâtre) a Lyon, Francia.
DispensaBarzotti collabora stabilmente con l’attrice Consuelo Ghiretti, il performer Francesco Napoli e il drammaturgo e performer Riccardo Calabrò.

Sito

VICTOR


HOMOLOGIA